Un grazie che diviene un “videogioco”

Era ormai mezzanotte quando un mail arrivò:

Buonasera prof. Fiorello,
come lei ben sa io ho una grande passione per l’informatica e così ho avuto l’idea di inventare un semplice videogioco per rappresentare in modo divertente la mia partecipazione a Fronte del porto. Se le interessa sarei contento di regalarlo a lei perché mi ha dato questa opportunità.

L’esperienza di Fronte del Porto di quest’anno mi ha fatto crescere perché mettersi in gioco per aiutare un persona che non conosci non è la cosa più facile, soprattutto quando si ha un carattere riservato come il mio. Io e Alessandro non siamo diventati migliori amici tuttavia stiamo costruendo qualcosa insieme, stiamo facendo un percorso che si basa sulla fiducia e sulla certezza una volta alla settimana facciamo qualcosa di bello: studiare insieme.

Il gioco una volta aperto si presenta pressappoco così:

La scena è divisa in tre strisce colorate che contengono dei cubi con dei disegni che rappresentano alcune delle materie studiate a scuola. I cubi scorrono in continuazione e il loro movimento simboleggia il percorso svolto dagli studenti durante l’anno a Fronte del Porto.

Ogni studente può scegliere la materia in cui ha più difficoltà e nel gioco viene rappresentata con il cubo rosso (come si vede nell’immagine sopra è presente un cubo rosso con al suo interno un Pi greco blu).

Il gioco consiste nel muovere il personaggio che rappresenta lo studente, anche questo personalizzabile dal giocatore, cercando di non scontrarsi con i cubi rossi. Se si colpisce il cubo rosso diminuisce il voto (barra verde in alto a sinistra) infatti quando si svuota completamente la barra il gioco finisce.

L`unico modo per aumentare il voto è quello di colpire un cubo con un cuore oppure un cubo arancione con una faccia, entrambi simboleggiano l’aiuto ricevuto a Fronte del Porto.

Il personaggio arancione simboleggia anche l`amicizia, il legame tra due persone, che le porta ad aiutarsi a vicenda e a crescere insieme.

Ho voluto inserire la possibilità di personalizzare il personaggio perché ognuno di noi diverso, come è diversa la modalità di partecipazione a fronte del porto. La diversità è una risorsa, una ricchezza e a fronte del porto ci viene data la possibilità di riconoscerla e di viverla in modo positivo.


Spero di averla interessata con quanto scritto sopra, vorrei mostrarle però il gioco da vivo che è tutt’altra cosa rispetto alla foto.

Aiutaci in questo progetto

Dona il tuo 5x1000 all'Associazione Fronte del Porto.
Codice Fiscale 91084810158
5x1000 fronte del porto

Testimonianze

Ho imparato a rendermi conto che c’è un di più in ciò che studiamo. Ho imparato a meravigliarmi davanti a una pagina.

Francesca, studentessa

Fronte del Porto mi ha aiutato ad avere uno sguardo più comprensivo anche verso i miei studenti.

Albano, insegnante

Oltre all’aiuto nello studio, ho conosciuto nuove persone, adulti e ragazzi, imparato a stare con persone nuove in un modo nuovo

Simone, studente